Benvenuti nel nostro sito

Benvenuti nel sito del Missionari dei Sacri Cuori del Santuario del Sacro Cuore di Gesù in Afragola, Na. Presenti dal 1907 si dedicano al servizio pastorale e missionario nella città di Afragola e in tutta la Diocesi di Napoli attraverso le missioni popolari, la catechesi e il sacramento della riconciliazione. Fondati da San Gaetano Errico (1791-1860) vivono la vita fraterna in comune e partecipano alla missione della chiesa con l'evangelizzazione e le opere di carità; continuano la missione dei primi missionari dell'amore misericordioso, andando verso ogni uomo per dirgli, con i fatti, che Dio è padre e lo ama. Nella città di Afragola, curano in particolar modo le opere caritative a favore delle famiglie disagiate del quartiere; si dedicano ai bambini con un programma di recupero scolastico e sociale offrendo una concreta e valida alternativa alla strada; accompagnano i giovani attraverso un serio programma di discernimento vocazionale, favorendo l'associazionismo e l'integrazione sociale; sostengono l'opera del movimento laicale e della consacrazione delle famiglie ai Sacri Cuori di Gesù e di Maria.                                                                                                                   

       N.B.  Per i servizi precedenti consultare l' Archivio 

Parrocchia di Santa Maria d'Ajello 

VITA DEL SANTUARIO  2019

Lunedì 18 Novembre, ore 18:30, in Santa Maria d'Ajello, solenne celebrazione eucaristica presieduta dal Card. Sepe per il conferimento ufficiale del Possesso Canonico della Parrocchia a p. Raffaele Baia. [ vedi servizio fotografico ]

 Adorazione Eucaristica: Giovedì 7 Novembre alle ore 18:30 [ Chi vuole può scaricare qui il testo ]

AVVISI n.33: settimana dal 17 al 24 Novembre

Programma per San Gaetano Errico in Parrocchia

Martedì 29 Ottobre, alle ore 18:30. Festa Liturgica di San Gaetano Errico: S. Messa solenne presieduta da p. Angelo Terracciano, Superiore Generale dei Missionari dei SS.CC; a seguire breve peregrinatio della Statua (vedi servizio fotografico)

Festa del Sacro Cuore di Gesù : vedi la locandina degli eventi. Servizio fotografico ; S.Messa mattutina - S.Messa vespertina - Inizio Peregrinatio - Chiesa dell'Immacolata - Basilica di Sant'Antonio - Parrocchia San Giorgio Martire - Parrocchia Santa Maria d'Ajello - Cappella Santa Maria delle Grazie - Spettacolo pirotecnico -

 

Adorazione Comunitaria del 1° Giugno, ore 21:00 : scarica il testo e stampalo come "opuscolo".

Via Crucis 2019 : vedi foto/01 - vedi foto/02

Adorazione Eucaristica di Giovedì Santo

Marcia della Gioventù e della Pace: scarica il documento e stampalo come "opuscolo".

Calendario Pastorale per il 2019

Salone Moriani Comune di Afragola, martedì 22 Gennaio, conferimento della medaglia d'oro al poeta afragolese Gennaro Piccirillo -  Vedi servizio fotografico - Leggi la brochure di Luigi Antonio Gambuti: pag 1 - pag 2 - pag. 3 - pag. 4 - pag. 5 - pag. 6

Convegno Diocesano per i Ministri Straordinari, Sabato 26 e Lunedì 28 Gennaio : vedi Programma

Incontro Settore Educatori del 14 Gennaio : scarica la Riflessione

VI Incontro di Formazione della Solidarietà : scarica la Riflessione

VII Incontro _ Settore della Solidarietà : scarica la Riflessione

VIII Incontro – Settore della Solidarietà : scarica la Riflessione

La Parola del giorno

Lunedì 18 Novembre 2019 - XXXIII Settimana del Tempo Ordinario - (Anno C) -

Dal Vangelo di Luca
Lc 18,35-43
Che cosa vuoi che io faccia per te? Signore, che io veda di nuovo!

Mentre Gesù si avvicinava a Gèrico, un cieco era seduto lungo la strada a mendicare. Sentendo passare la gente, domandò che cosa accadesse. Gli annunciarono: «Passa Gesù, il Nazareno!».
Allora gridò dicendo: «Gesù, figlio di Davide, abbi pietà di me!». Quelli che camminavano avanti lo rimproveravano perché tacesse; ma egli gridava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!».
Gesù allora si fermò e ordinò che lo conducessero da lui. Quando fu vicino, gli domandò: «Che cosa vuoi che io faccia per te?». Egli rispose: «Signore, che io veda di nuovo!». E Gesù gli disse: «Abbi di nuovo la vista! La tua fede ti ha salvato».
Subito ci vide di nuovo e cominciò a seguirlo glorificando Dio. E tutto il popolo, vedendo, diede lode a Dio.

Riflessione (da www.lachiesa.it)

Il Vangelo di oggi è un insegnamento sulla preghiera. Il cieco fa un'intensa e insistente preghiera di domanda:
"Gesù, Figlio di Davide, abbi pietà di me! ' e poi ancora più forte: "Figlio di Davide, abbi pietà di me!"".
Una volta esaudito, la sua diventa preghiera di lode, che si allarga a tutto il popolo: "Cominciò a seguirlo lodando Dio. E tutto il popolo, alla vista di ciò, diede lode a Dio".
La preghiera di domanda ha due condizioni, e tutte e due compaiono nel racconto evangelico. La prima condizione è essere consapevoli di aver bisogno del Signore. U cieco ha questa consapevolezza, ma piuttosto confusa: lui sa di aver bisogno della vista e grida forte, e non è possibile farlo tacere, perché ha coscienza della sua miseria, della sua condizione che non è normale e vuole a tutti i costi uscirne.
La seconda condizione è la fiducia: senza di essa non ci sarebbe preghiera, ma soltanto scoraggiamento e disperazione. Se invece, nella nostra miseria, si accende la fiducia, possiamo pregare; per questo Gesù ha detto: "La tua fede ti ha salvato". La consapevolezza della propria miseria si è accompagnata alla fede nella potenza e nella misericordia del Signore: il cieco ha pregato, ha gridato, è stato esaudito e ha potuto alla fine lodare Dio.
Consapevolezza e fiducia, dunque, una consapevolezza che non deve essere motivo di tristezza: è la premessa per una preghiera autentica, perché ci fa ricorrere a Dio con un grido più sincero per essere guariti. Non dobbiamo rinchiuderci nella nostra miseria; piuttosto dire a Dio: "Signore, tu vedi come sono misero e bisognoso di te: io credo che tu, nella tua bontà, hai pietà di me e mi guarisci. Io lo credo, o Signore!". Allora la nostra preghiera sarà esaudita e potremo dare lode a Dio e alla sua infinita misericordia.

[Per le altre letture consulta il sito: http://www.lachiesa.it]  

Sito iscritto a www.siticattolici.it
Consulta anche www.parrocchiasanmarcoafragola.it