Benvenuti nella Parrocchia di Santa Maria d'Ajello - Parroco, p. Raffaele Baia msscc e Viceparroco, p. Sunday Ejikeme Ihueze (p. Domenico) msscc.

La Chiesa di Santa Maria d’Ajello di Afragola è tra gli edifici sacri più antichi in città. Le prime notizie relative alla struttura si hanno a partire dal 1130, nonostante la tradizione popolare voglia che la struttura sia stata fondata qualche decennio più tardi, durante la reggenza di Costanza d’Altavilla. Il terreno sul quale fu realizzata la chiesa apparteneva alla famiglia d’Ajello ed era in precedenza occupato da una cappella di ridotte dimensioni, intitolata al Presepe o a San Giuseppe. La cappella è stata inglobata nella costruzione, diventando una delle cappelle laterali. Alle origini la struttura si presentava a navata unica, con due cappelle laterali. La copertura era a capriate lignee. I lavori di ampliamento del monumento iniziarono nel 1583. In tale occasione furono realizzate le navate laterali e fu realizzato l’impianto decorativo dell’edificio sacro. Nel XVIII secolo furono effettuati nuovi lavori sull’impianto decorativo. La facciata principale è stata ultimata sul finire del Settecento, mentre il campanile, così come possiamo ammirarlo, è frutto di interventi del XIX secolo. Da vedere è la cupola maiolicata del campanile, realizzata nel 1847 da Luigi Farinari. La Chiesa di Santa Maria d’Ajello fu parrocchia di Afragola fino al 1356. [ tratto da: www.geoplan.it/luoghi-interesse-italia/monumenti-provincia-napoli/cartina-monumenti-afragola/monumenti-afragola-chiesa-di-santa-maria-d-ajello.htm ]